Al morhum per un Daiquiri

Conoscete la storia del Daiquiri? Energizzante e dissetante, tra i drink più amati da Ernest Hemingway è diventato un cocktail cult bevuto in tutto il mondo.

La leggenda narra che nel 1989 nei pressi di Santiago di Cuba, esistesse un piccolo villaggio chiamato Daiquiri, oggi conosciuto come Playa Daiquiri, qui un giorno sbarcò un giovane marinaio molto assetato, che per la fretta di bere qualcosa entrò in una baracca che offriva la mescita, ma si rifiutò di bere un Rum liscio, così chiese di farselo allungare con del succo di limone e poi ci aggiunse dello zucchero. Nacque così il primo “Daiquiri”.

daiquiri
Il Daiquiri è stato uno tra i cocktail più amati da J.F. Kennedy e da Ernest Hemingway, citato in molti film tra i quali: “Improvvisamente l’estate scorsa” in cui Audrey Hepburn lo offre a Montgomery Clift,  in “Assassinio allo specchio” tratto dal famosissimo romanzo di Agatha Christie, in cui questo drink, è addirittura uno degli elementi chiave per risolvere il crimine; infine il Daiquiri viene citato anche nel “Padrino II”, quando Fedro durante il colloquio col fratello Mike, ne ordina uno.